Codice di Autodisciplina per le società a controllo familiare non quotate


L'esperienza delle aziende aderenti al Codice di autodisciplina (CODIF)


Un incontro per condividere l'esperienza delle aziende aderenti al Codice di autodisciplina. E’ questo il focus del primo incontro con le aziende aderenti al Codice di Autodisciplina sui principi per il governo delle società non quotate a controllo familiare, che si è tenuto il giorno 8 marzo alle 14:30 Presso l’Università Bocconi.

Nell’ottobre 2017 è stato approvato il CODIF, Codice di Autodisciplina contenente i principi per il governo delle società non quotate a controllo familiare, entrato in vigore il primo gennaio 2018. Tredici aziende familiari hanno finora aderito al Codice, che ha l’obiettivo di promuovere la buona governance all'interno delle aziende a controllo familiare non quotate, attraverso iniziative che possano illustrare i contenuti del Codice e la condivisione di casi aziendali di successo. Le aziende aderenti sono:

  • Adler
  • Cereal Docks
  • Chiorino
  • Epta
  • Eigenmann & Veronelli
  • Feralpi
  • Frescobaldi
  • Grendi
  • Irinox
  • Lumson
  • Missoni
  • Successori Reda
  • Vitale Barberis Canonico

In questo primo incontro, due aziende aderenti condivideranno la propria esperienza di governo dell’impresa: Lumson, azienda fondata nel 1975 dalla famiglia Moretti, partecipata da FSI, e operante nello sviluppo di sistemi di packaging primario; Epta, azienda fondata nel 2003, controllata dalle famiglie Nocivelli e Triglio, operante nel settore della refrigerazione commerciale.

L’incontro rappresenta una opportunità per altre aziende familiari di valutare i vantaggi della adesione al Codice di Autodisciplina.

In allegato il programma completo dell’evento.

Programma evento